«

»

set 20

John Wolf Brennan – Nevergreens

865Il pianista John Wolf Brennan,irlandese di nascita ma ormai residente da lungo tempo in Svizzera, ha una carriera alle spalle che lo ha visto collaborare con diversi musicisti e con il gruppo Pago Libre su tante incisioni su Leo Records. Questo nuovo progetto in piano solo è una raccolta di sue composizioni utilizzate in altri contesti ed in tempi diversi, ora riprese in un album che è più che un “best of” di quello che ha scritto, se non altro perché il suo modo di eseguirle si è evoluto nel tempo e ora le esplora in un modo compiuto, all’interno di un album compatto che rivela una forte personalità. La sua è una musica che si muove fra jazz e classica ma che non perde mai identità, che non va alla deriva in una direzione o nell’altra, ma è sempre sotto controllo. Le melodie e le idee si dipanano con disivoltura, alcuni brani come il Do U See The Way? o che apre il disco o Kerava sono dei piccoli gioielli, ma anche negli altri brani non viene mai meno la concentrazione nelle esecuzioni e l’intensità che ne permea le atmosfere.

Genere: pianoforte jazz
Label: Leo Records
Anno 2019

01. Do U See The Way?
02. Parto
03. Ever For Never
04. Belles ‘N’ Decibels
05. Kerava
06. Lost In Violin ‎– Variations On Mani Matter’s «Us Emene Lääre Gygechaschte»
07. Isle Of View
08. Para.Ph[r]ase On Steve Reich’s «Violin Phase»
09. Phi
10. Strollin’ Down Memory Lane
11. Rump-L-Rumba
12. Homing (Music For Jon Fosse: The Son)
13. Circle Of Coherence
14. Goofy’s Waltz
15.Auf Valser Pfaden ‎– Läntahütte
16. Auf Valser Pfaden ‎– Murmelitanz (Marmot’s Dance)
17. Auf Valser Pfaden ‎– Zerfreila
18. Fake Five
19. Song Of The Moon
20. Kyoto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>