Category Archive: Recensioni

feb 21

Ensemble 5 – Live featuring Elliot Levin

784

Dopo l’esperienza con il Collective Quartet il batterista svizzero Heinz Geisser ha continuato a lavorare con il Ensemble 5, una band di connazionali che in cui musicisti di diverse generazioni apportano il loro contributo per creare una musica che si ispira al free. La loro è un’avanguardia comunicativa, in cui anche elementi bop trovano posto, …

Continua la lettura »

feb 20

Jacopo Ferrazza Trio – Rebirth

rebirth-cover

La Cam Jazz ha una sua collana in cui pubblica lavori di musicisti giovani, come questo esordio del contrabbassista Jacopo Ferrazza, in trio insieme al chitarrista elettrico Stefano Carbonelli ed a Valerio Vantaggio alla batteria. Il jazz italiano cresce, come si può notare nei cataloghi delle varie case discografiche sparse per la Penisola, e questo …

Continua la lettura »

feb 19

Frank Gratkowski / Simon Nabatov – Mirthful Myths

785

Nel lontano 1986 il pianista russo Simon Nabatov, allora residente a New York, si trovò in Germania per un tour e il caso lo portò a dormire, si fa per dire, in una stanza accanto alla quale si esercitava un gruppo di improvvisatori, fra cui c’era anche Frank Gratkowski (qui al sax alto, al clarinetto …

Continua la lettura »

feb 18

Howard Johnson and Gravity – Testimony

HOJO 001

Già verso la fine degli anni ’50 abbiamo ascoltato la tuba come strumento solista da parte di Ray Draper in una apprezzata incisione con un giovane John Coltrane. Da allora l’ingonbrante strumento ha fatto spesso capolino in tante incisioni jazz e Howard Johnson è diventato uno dei suoi maggiori interpreti. Questa incisione autoprodotta è insieme …

Continua la lettura »

feb 15

Arthur Lipner – Two Hands, One Heart

51V-+S1Y9nL._SS500

Fra i più importanti vibrafonisti e marimbisti contemporanei è certo da citare l’americano Arthur Lipner che qui presenta ventiquattro brani tratti da ben nove incisioni, sei pubblicate a suo nome, effettuate tra il 1990 ed il 2014. uno sguardo retrospettivo su quanto fatto fino adesso, ma non solo, perché il doppio CD è stato prodotto …

Continua la lettura »

feb 14

Doug Munro and La Pompe Attack – The Harry Warren Songbook

51Rz+RW0-mL._SS500

Harry Warren è stato autore di composizioni usate nel cinema degli anni ’30 e ’40, prozio del chitarrista Doug Munro che ha deciso di dedicargli questo disco in cui raccoglie ben 16 esecuzioni. Lo stile in cui esegue il tutto è quel jazz manouche reso famoso da Django Reinhardt e Stephane Grappelly, i quali, fa …

Continua la lettura »

feb 12

Gianni Mimmo – Prossime Trascendenze

047

La musica del sassofonista soprano strong>Gianni Mimmo arriva con puntualità e con progetti sempre nuovi, grazie alla collaborazione con colleghi che di tutto il mondo. Questa volta l’idea è stata quella di un camerismo eseguito da due formazioni diverse, un sestetto per i primi due brani ed un quintetto per il resto del disco. Attraverso …

Continua la lettura »

feb 09

The MUH Trio – Prague After Dark

Prague_After_Dark

Continua l’avventura del pianista triestino Roberto Magris insieme alla J Mood Records americana, una collaborazione che ormai prosegue da anni con reciproca soddisfazione. Negli anni sono spuntati album dedicati alla tradizione afroamericana insieme a musicisti locali, questa volta invece sotto il nome di MUH trio Magris si presenta insieme a due suoi vecchi collaboratori, Frantisek …

Continua la lettura »

feb 08

Brad Myers & Michael Sharfe – Sanguinaria (Hopefulsongs)

Sanguinaria_Cover

Un duo di chitarra e contrabbasso puo sembrare scarno, pur se ci sono incisioni come quella di Pat Metheny insieme al compianto Charlie Haden che dimostrano il contrario. Qui ci sono Brad Myers alla chitarra e Michael Sharfe al controbbasso ed al basso elettrico su Norm’s Ridge insieme a dei singoli ospiti fra un brano …

Continua la lettura »

feb 06

I Giganti della Montagna – Io sono tre

cdcoveriosonotre

I Giganti della Montagna, un nome che da un’opera incompleta di Luigi Pirandello è diventato una band che continua regolarmente un percorso musicale fra improvvisazione e composizione, fra la musica di origina afroamericana e quella colta incanalandosi per le vie di una Third Stream che con loro acquista nuove forme e diventa accessibile, fra melodie …

Continua la lettura »

Post precedenti «