Category Archive: Recensioni

set 20

Walter Prati / Sergio Armaroli – Close (your) Eyes Open Your MInd

273

Fra le tante produzioni della Dodicilune ce ne sono alcune dedicate all’avanguardia, la più recente è questo duo fra Walter Prati al basso elettrico, violoncello elettrico, real time sound processing software e Sergio Armaroli alle percussioni, electronics, computer tape. Prati è da anni interessato all’intervento sul suono con i suoi strumenti elettronici ed ha lavorato …

Continua la lettura »

set 19

Carol Liebowitz / Birgitta Flick – Malita-Malika

lr-838_malita_cover-300x270

È stato un incontro speciale, quello fra la pianista, stabilitasi a New York, Carol Liebowitz e la sassofonista tenore Birgitta Flick che risiede a Berlino. La musica fra le due musiciste è nata spontanea, intensa, fra momenti improvvisati, composizioni e standard ripescati dall’oblio. Il tutto si sviluppa su un terreno che sembra provenire da un …

Continua la lettura »

set 18

Vince Bell – Ojo

ojofrontcover

Un disco molto speciale, questo del cantante texano Vince Bell, autore di canzoni interpretate da Little Feat, Lyle Lovett e Nanci Griffith. Mancava su disco dal 2007 e ora arriva con questa nuova incisione prodotta da Bob Neuwirth, Dave Soldier e Patrick Neuwirth. Oltre a suonare la chitarra recita le sue poesie, le spoken words …

Continua la lettura »

set 17

Vinyl Hampdin – Red

vinylhampdin

Chi ama il genere funky fa bene a non farsi scappare questa incisione del trombonista Steve Wiest con il suo nuovo gruppo Vinyl Hampdin. Sono sei composizioni a sua firma e cinque cover, fra cui la famosissima Superstition di Stevie Wonder che apre il disco. La band è composta oltre che dal leader dalla stupefacente …

Continua la lettura »

set 16

Kulu Se’ Mama – Nécessaire de Voyager

276

Il gruppo in questione si è dato un nome preso dal titolo di un famoso disco di John Coltrane del 1967 inciso per la Impulse!. Ciò non significa che fa oggi una musica di tipo coltraniano o comunque ispirata a quel tipo di sonorità, è un nome che è rimasto dagli esordi, poi con l’arrivo …

Continua la lettura »

set 15

Ivo Perelman / Rudi Mahall – Kindred Spirits

840-841

Ancora con un duo insieme ad un clarinettista basso per il sassofonista tenore brasiliano Ivo Perelman questa volta insieme al tedesco, berlinese d’adozione, Rudi Mahall. Sono due musicisti piuttosto attivi nell’ambito dell’avanguardia, ma non solo. Mahall ha inciso ad esempio in un quintetto guidato dal pianista Alexander von Schlippenbach tutte le incisioni di Monk, in …

Continua la lettura »

set 10

One O’Clock Lab Band – The Rhythm of the Road Lab 2018

51alb01390221

La One O’Clock Lab Band ha sede in Texas ed è diretta da Alan Baylock. Ormai ha una storia alle spalle, in tour per gli USA con tanti solisti famosi, ed incide con regolarità dischi di tutto rispetto dal punto di vista artistico come questo. Quattro delle composizioni sono del notevole sassofonista tenore Brandon Moore, …

Continua la lettura »

set 09

Mike Freeman ZonaVibe – Venetian Blinds

mike-freeman-blue-tjade-mike-freeman-zonavibe-venetian-blinds

Il titolo del disco tradotto in italiano significa tende veneziane, che era il soprannome che il pubblico dava al suo vibrafono quando appariva sul palco con le barre dello strumento raccolte insieme. Mike Freeman è un bravo vibrafonista che fa del latin jazz e che su questa sua nuova incisione dedica quattro brani al grande …

Continua la lettura »

set 07

Sakata / Nabatov / Seo / Moore – Not Seeing is a Flower

843

Il pianista di origine russa Simon Nabatov risiede a Colonia in Germania e di recente è stato in tour per due mesi in Asia fra Singapore, Malesia, Corea e Giappone, dove ha inciso questo disco dal vivo al Jazz Spot Candy di Chiba, vicino Tokio, l’ultimo giorno. Insieme a lui il veterano del free giapponese …

Continua la lettura »

set 03

Ivo Perelman / Jason Stein – Spiritual Prayers

842

Dopo le tante collaborazioni con un cerchio di artisti empatici al tipo di musica che propone, il sassofonista tenore brasiliano Ivo Perelman ha ora deciso di confrontare le sue idee con nuovi strumentisti: qui è in duo con il clarinettista basso Jason Stein, piuttosto noto nell’area di Chicago dove si è stabilito dopo avere studiato …

Continua la lettura »

Post precedenti «