«

»

nov 26

Cecile McLorin Salvant – The Window

indexLa cantante americana di colore Cecile McLorin Salvant ha ormai convinto tutti della sua bravura, anche un Wynton Marsalis, che l’ha definita una di quelle vocaliste che capitano una o due volte nell’arco di una generazione di musicisti. Eppure lei è rimasta con i piedi per terra ed in questa nuova incisione si fa accompagnare soltanto dal pianista, ed in qualche brano all’organo, Sullivan Fortner, sul finale The Peacocks si aggiunge ai due il sax tenore di Melissa Aldana.
Con una parte del disco live al Village Vanguard ed una in studio, la cantante ci offre una serie di standard e composizioni scelte con cura tra autori vari, dallo Stevie Wonder di Visions che apre il disco a The Peacocks che lo chiude di Norma Winstone, passando per i grandi del genere, Somewhere di Leonard Bernstein dalla West Side Story, e poi ancora Cole Porter, Rodgers & Hart, Ever Since the One I Love’s Been Gone di Buddy Johnson registrato dal vivo con gli applausi degli ascoltatori. Due brani sono cantati in francese, A Clef scritto da lei e J’ai L’Cafard. Le canzoni hanno come argomento per lo più storie sentimentali, ma i due evitano di fare un disco per le ore notturne, preferendo scavare nelle possibilità che ogni brano offre dandone versioni molro originali. Su tutto la grande voce della Salvant, che colpisce e affascina gli ascoltatori al primo impatto.

Due brani sono cantati in francese
Genere: vocal jazz
Label: Mack Avenue Records

Anno 2018

Tracklist
01. Visions
02. One Step Ahead
03. By Myself
04. The Sweetest Sounds
05. Ever Since the One I Love’s Been Gone
06. À Clef
07. Obsession
08. Wild is Love
09. J’ai L’Cafard
10. Somewhere
11. The Gentleman is a Dope
12. Trouble is a Man
13. Were Thine That Special Face
14. I’ve Got Your Number
15. Tell Me Why
16. Everything I’ve Got Belongs to You
17. The Peacocks

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>