Category Archive: Recensioni

gen 13

Pipeline 8 – Prayer

lp_prayer

Un gruppo di amici con l’idea di fare le cose per bene, così si definiscono i musicisti che hanno fondato la casa discografica We Insist, prendendo come nome il titolo di una famosa incisione di Max Roach. Il disco in questione presenta delle composizioni di Steve Lacy, il famoso sassofonista soprano spesso in Italia ed …

Continua la lettura »

gen 12

Giacomo Tantillo 4et – Water Trumpet

copertina-water-trumpet

Con un simpatico aneddoto nelle note di copertina il trombettista palermitano Giacomo Tantillo ci racconta come è arrivato al titolo del disco, una divertita storia in cui racconta di mettere dell’acqua nella tromba per farla suonare in modo speciale. Una cosa che poi si è tramutata in realtà nell’omonimo brano che dura quasi tre minuti. …

Continua la lettura »

dic 20

Ivo Perelman – Strings 2

STRINGS2_NEW_4p.indd

Per la seconda incisione con gli archi il sassofonista tenore brasiliano Ivo Perelman ha scelto di lavorare ancora con Mat Maneri alla viola e altri due musicisti che si presentano alternativamente. Il violoncellista Hank Roberts è un musicista molto noto a New York fin dagli anni ’80, spesso insieme a Tim Berne, John Zorn, Marc …

Continua la lettura »

dic 19

Primitive Field – Alcheringa

51eopb5k52l-_ss500

Il trio che si è dato il nome di Primitive Field è costituito da Christian Muela al didgeridoo e FX Live set, Roberto Bellatalla al contrabbasso ed alle campane e Ivan Macera alla batteria e percussioni. I tre sono attivi a Roma ed hanno trovato un terreno in comune nonostante provengono da esperienze musicali diverse. …

Continua la lettura »

dic 18

Slava Ganelin / Vladimir Homyakov – Neuma

846

Il tastierista Slava Ganelin ha avuto un ruolo importante nello sviluppo della musica improvvisata nell’ex Unione Sovietica con il suo trio insieme a Vladimir Tarasov alle percussioni e Vladimir Chekasin ai sassofoni. Poi ha continuato a spargere idee come se niente fosse in giro per il mondo. Per questa nuova incisione ritorna in Russia, alla …

Continua la lettura »

dic 17

Vinny Golia / Gianni Mimmo – Explicit

057

Il sassofonista soprano Gianni Mimmo ha già incontrato altri musicisti registrando in duo dei dialoghi ricchi di passione creativa. Questa volta a fargli da interlocutore è il multistrumentista americano Vinny Golia, per l’occasione al soprillo ed al sax sopranino, al clarinetto, clarinetto di bassetto, flauto alto e ottavino. L’incontro fra i due è ricco di …

Continua la lettura »

dic 16

Âme Sèche

Unbenannt-1

Il quartetto costituito dagli svizzeri Walter Faehndrich viola e voce, Christy Doran alla chitarra elettrica, Remo Schnyder al sax e Samuel Wettstein ai sintetizzatori si è dato il nome di Âme Sèche e fa una musica ispirata dalla musica improvvisata più radicale. La tensione sale fra gli incontri/scontri fra le corde della viola e della …

Continua la lettura »

dic 15

Roberto Magris – World Gardens

51zvvt6z4fl-_ss500

La collaborazione fra il pianista triestino Roberto Magris e la J Mood Records continua nel migliore dei modi. Questa volta è un disco in trio insieme a Dominique Sanders al contrabbasso e Brian Steever alla batteria cui si aggiunge Pablo Sanhueza alle conga ed alle percussioni. Il titolo è stato scelto da Magris per rappresentare …

Continua la lettura »

dic 14

Crispell Kalmanovitch Teitelbaum – Dream Libretto

849

È un disco molto speciale, questo nuovo di Marilyn Crispell, dedicato ai suoi genitori scomparsi, breve, quarantaquattro minuti, ma intenso. I primi cinque brani Memoria / For Pessa Malka sono stati scritti in memoria dei suoi scomparsi, un’opera composta per trio insieme alla violinista Tanya Kalmanovitch ed a Richard Teitelbaum agli effetti elettronici. Sono momenti …

Continua la lettura »

dic 13

Satoko Fujii / Joe Fonda – Mizu

a3625923805_16

La pianista giapponese Satoko Fujii e l’americano Joe Fonda al contrabbasso hanno inciso ancora insieme dopo il duo ed il trio insieme al sassofonista soprano Gianni Mimmo sulla stessa casa discografica. Si tratta di un live, perché una musica del genere ha bisogno del pubblico e della sua comunicazione, i primi due brani sono stati …

Continua la lettura »

Post precedenti «

» Post successivi